Come Funziona la Cessione del Quinto dello Stipendio

Scopriamo adesso qualche informazione di dettaglio su uno dei principali prestiti utilizzati in Italia per l’acquisto di qualsivoglia bene, dalla casa, alla macchina alle vacanze. Parliamo di Cessione del Quinto dello stipendio.
La cessione del quinto dello stipendio è un finanziamento regolato dalla legge, in dettaglio dal DPR 05/01/1950 n 180 e dal DPR 28/07/50 n. 895 e oggi tutelato come diritto per tutte le categorie di lavoratori dipendenti e prevede il rimborso del prestito ottenuto mediante trattenuta diretta sulla busta paga. L’unico requisito indispensabile è la stabilità del posto di lavoro ovvero un contratto a tempo indeterminato o determinato.

Dal punto di vista del pagamento del nostro debito, mentre in un prestito tradizionale la rata viene pagata dal debitore alla banca o alla finanziaria secondo le modalità concordate (es. bonifico, bollettino postale, addebito sul conto corrente) nella Cessione del Quinto la rata viene detratta direttamente
dal salario. E’ quindi l’azienda per la quale si lavora a pagare la rata direttamente alla banca o alla finanziaria. L’importo della rata massima non può superare 1/5 del reddito mensile netto che
si percepisce mentre si possono fare fino a 120 rate.
Si capisce benissimo l’utilità di tale finanziamento: la banca o la finanziaria che ci concede il prestito con tale forma è certa che Voi ripagherete di sicuro il vostro debito, anche perchè sarà la vostra azienda a pagare direttamente. In tal modo non ci sono rischi che Voi non paghiate il vostro debito!

Obbligatoria per legge è la copertura assicurativa sulla perdita del lavoro in quanto solo in tali casi la banca o la finanziaria di turno rimarrebbero scoperte del vostro credito.

I vantaggi di scegliere un finanziamento con la cessione del quinto dello stipendio è sicuramente la facilità di accesso al credito qualora siano rispettate le condizioni per l’accesso, ovvero un contratto di lavoro a tempo determinato o indeterminato. Altro aspetto a favore della cessione del quinto è la possibilità di utilizzo delle somme; infatti tale forma di prestito non prevede destinazione d’uso delle somme erogate e quindi ci si può comperare davvero di tutto. Inoltre questo tipo di finanziamento rappresenta una possibilità anche per chi è protestato. Questi soggetti, infatti, sono considerati a rischio e possono avere difficoltà nell’accesso al credito, come spiegato più nel dettaglio in questa guida sui prestiti a protestati su Iprotestati.com.

Su internet si possono trovare tante forme di Cessione del Quinto, spesso suddivise in base all’appartenenza ad un lavoro privato oppure dipendente.
Nella seconda rientrano tutti i prestiti destinati a dipendenti pubblici, ma non tutte le banche e finanziarie offrono tali possibilità.

Insomma, a qualunque categoria di lavoratore apparteniate (o quasi), ricordate che potete richiedere facilmente una cessione del Quinto e spendere i soldi ottenuti come più vi pare e vi piace. Su internet trovate molte soluzioni per le vostre esigenze e sul sito troverete dei moduli per calcolarvi dei preventivi in maniera molto semplice e veloce!

Ricordate inoltre, prima di firmare il contratto di credito, di leggere tutte le informazioni possibili sul prodotto che state per sottoscrivere in modo da non avere delle sorprese durante l’erogazione della somme.