Come Funziona l’Analisi Tecnica

Nei post precedenti ci siamo occupati delle metodologie per effettuare delle previsioni sui mercati azionari e abbiamo considerato il metodo di previsione del prezzo delle azioni dell’analisi fondamentale. Oggi invece parliamo di un altro metodo: l’analisi tecnica. Come vedremo è molto distante come approccio.

L’analisi tecnica, infatti, può essere considerata l’esatto contrario dell’analisi fondamentale. Mentre quest’ultima necessita di profonde conoscenze economiche, settoriali e finanziarie, l’analisi tecnica può essere adottata da chiunque sia in possesso di nozioni matematiche, in quanto il giudizio relativo all’acquisto o alla vendita di un titolo si basa non sull’elaborazione di informazioni o indicatori, ma sull’osservazione dei grafici relativi all’andamento del titolo. In sostanza, la forma dei grafici dei titoli è sufficiente per comprendere se un’azione è sottovalutata o sopravvalutata.

Gli assunti sui cui si basa l’analisi tecnica sono i seguenti
-Il prezzo delle azioni rappresenta la sintesi ideale del mercato
-Le persone tendono a ripetere i propri comportamenti
-Il prezzo delle azioni segue un trend

Osservando l’andamento del titolo attraverso un grafico, gli analisti tecnici sono in grado di comprendere se lo spostamento di prezzo prelude all’inizio di un trend e, quindi, riescono a entrare sul mercato per anticipare l’ingresso massivo di investitori.

L’analisi tecnica ha sicuramente dei vantaggi ma può avere anche dei limiti:

Vantaggio, per utilizzarla non occorre essere esperti, l’analista tecnico deve solo saper utilizzare al meglio i diversi indicatori che ha a disposizione e scommettere sulla bontà delle proprie previsioni.

Vantaggio, può essere applicata senza difficoltà a mercati molto diversi tra loro, non soltanto per area geografica ma anche per tipo di prodotto: azioni, obbligazioni e materie prime.

Svantaggio, sono pochi gli studiosi che ritengono l’analisi tecnica uno strumento serio e proficuo per gli investitori, al contrario molti la considerano alla stregua di un rito in base al quale si leggono attraverso strane regole delle tavole grafiche e si giunge a conclusioni relative all’andamento dei prezzi futuri dei titoli.

Molto interessante.