Browse Category: Lavoro

Come Diventare Analista Informatico

L’analista informatico è una figura professionale di cui le aziende non possono più fare a meno. Questi analisti si occupano infatti di migliorare l’azienda sia dal punto di vista strutturale che organizzativo, utilizzando nuove tecnologie e nuovi programmi informatici per la gestione.

Vediamo come avviarsi verso questo carriera. La strada non è semplice, ma se si ha grande forza di volontà si può diventare qualcuno di cui si avrà sempre bisogno nel mondo del lavoro.
Per prima cosa bisogna ottenere una laurea in ingegneria informatica, cosa veramente ardua, perchè si tratta di uno dei corsi di laurea più difficile che esistano.
Dopo la laurea si dovranno frequentare dei corsi di approfondimento, master universitari o organizzati da aziende leader nel settore, che formeranno così l’individuo in maniera pratica e lo avvieranno verso la professione desiderata.

Non sono previsti esami di stato, visto che la figura dell’analista informatico non è riconosciuta a livello giuridico, e quindi per il suo esercizio non necessita di iscrizioni in albi professionali.
La ricerca dell’impiego si svolge in ambito privato, l’interessato dovrà infatti presentare alle aziende la propria candidatura, e l’azienda, se lo riterrà idoneo, lo prenderà come stagista e lo farà affiancare da un’analista esperto per formarlo sul progetto a cui verrà assegnato.

Periodo di affiancamento
In questo primo periodo l’analista sarà quindi seguito attivamente in ogni suo passo, dopo di che dovrà dimostrare di essere capace di costruire programmi informatici utili per l’azienda in cui lavora, tenendo conto dei bisogni e delle aspettative del datore di lavoro.
Un primo passo dell’analista è infatti quello analitico, in cui esamina i reali bisogni dell’azienda che lo ha chiamato, per poi progettare il programma adatto a rendere più fluida, dinamica e efficiente la gestione dell’impresa, e abbassando soprattutto i costi, che sono la cosa a cui le aziende tengono di più ovviamente.

Come Diventare Venditore di Auto

Inizio con il dirti che aprire e gestire una concessionaria non è una cosa del tutto semplice, bisognerebbe in primo luogo conoscere qualcuno e avere un piccolo budget di partenza. In caso tu non abbia a disposizione un eccessivo patrimonio personale da poter investire il consiglio che ti do è quello di andare in concessionarie già esistenti per abituarti all’ambiente lavorativo.

Come prima cosa di cui hai bisogno è la passione per le autovetture, dovrai conoscere molto bene l’oggetto che andrai a vendere nei suoi minimi particolari, pregi e difetti, in modo da poter camuffare i difetti e a differenza sottolinearne i pregi in modo da convincere il cliente, che deve rimanerne affascinato.

Per questo lavoro infatti una cosa molto importante è la capacità di persuasiva, ovvero quella di convincere l’interlocutore, dovrai avere una buona padronanza della lingua e non essere timido ma dovrai fare tranquillizzare il cliente come se stesse parlando con un amico e non con uno che sta appena cercando di fregarli 20.000 euro.

Come ultima cosa che devi analizzare è il profitto, essere dipendente di una concessionaria non porta un guadagno enorme, a meno che tu non riesca a vendere una certa quantità di auto nuove e usate, entrambe garantiranno una provvigione che varia a seconda dell’auto venduta. Se in un mese riuscite a vendere 25 macchine allora complimenti otterrete il vostro guadagno.

Come Diventare Grafico Online

La vecchi” figura del grafico è stata negli ultimi anni sostituita dal grafico online, una figura professionale che lavora nel campo informatico, ed è molto importante nella struttura di una azienda. Se sei appassionato di informatica e hai voglia di studiare molto, leggi questa guida.

Il grafico utilizza determinati tipi di software che producono immagini e figure grafiche disponendoli poi nel sito internet dell’azienda. Si occupa dunque della parte esteriore dei siti internet e più in generale di tutto ciò che riguarda la parte grafica dell’attività sul sito web dell’azienda.

In un mercato altamente competitivo come quello dei giorni nostri, il grafico deve sapere dare all’azienda un simbolo che la faccia distinguere dalle altre, un’immagine concreta che le permetta di essere conosciuta. La fantasia è dunque una qualità fondamentale per svolgere al meglio questo lavoro.

Per diventare grafico non ci sono particolari studi da portare a compimento, tuttavia una laurea e una formazione in materie informatico. Dovrai anche seguire corsi relativi a questa figura professionale all’interno dell’azienda e sapere collaborare con altre persone.

Come detto in precedenza, la creatività è un elemento importante e dimostrare di avere questa caratteristica rappresenta sicuramente un elemento importante per la propria carriera in questo settore.

Una possibilità da valutare è anche il lavoro in proprio, in questo caso bisogna però sapere come trovare clienti.

Come Diventare un Sarto

Con questa semplice ed efficace guida, proverò a darti qualche breve consiglio per diventare un sarto di successo. Tale mestiere potrebbe essere un buon trampolino di lancio per entrare nel mondo della moda e per ottenere buoni guadagni e una buona remunerazione.

Il mestiere del sarto spesso non è visto di buon occhio dai giovani. Cucire è un’arte ormai automatizzata e chi si dedica a questo mestiere in maniera artigianale è un vero e proprio artista da laboratorio. Viceversa, la richiesta sul mercato di sarti o sarte è altissima ed è anche ben retribuita a livello di mercato.

La via più semplice per imparare alla perfezione il mestiere è quello di entrare in una bottega come apprendista, in modo da carpirne i segreti. Non mancano sicuramente i percorsi di studio professionalizzante, come gli Ipsa che comportano la qualifica triennale.

Attraverso i nuovi media è possibile trovare lavoro come sarto anche all’estero, in particolar modo in Inghilterra e in tutto il Regno Unito, luogo in cui la maestria italiana derivante dalle botteghe artigiane, è molto apprezzata e ben pagata. Siate intraprendenti e vedrete che riuscirete ad imboccare una buona via.

Come Diventare un Panettiere

Nel settore di produzione del pane le opportunità di lavoro non mancano, sono 1340 i posti disponibili nei panifici e nei pastifici, ma il 38,8% rimane scoperto. Le statistiche rivela una percentuale notevole di posti che rimangono scoperti perché purtroppo non vi è la disponibilità da parte soprattutto dei giovani di intraprendere un’attività sicuramente redditizia, poiché il pane è il bene alimentare indispensabile per un essere umano.

Verifica la tua predisposizione. Se non hai spirito di sacrificio, volontà nel sacrificare le ore notturne e dormire magari di giorno rinunciando a parte della vita relazionale e sociale che solitamente si vive durante il giorno per mettersi pienamente a disposizione del proprio lavoro. Risulta essere necessaria una grande passione, fare il pane non deve essere solo un mestiere ma una passione. Ti deve piacere altrimenti è inutile avviarsi per questo tipo di attività.

Non è necessario che tu abbia un titolo di studio particolare, puoi intraprendere questa attività anche dopo la scuola dell’obbligo, puoi iscriverti per apprendere il mestiere con tecniche specifiche dei corsi di formazione professionale che ti offrono una qualifica specifica. Se in famiglia, hai un componente che svolge quest’attività da una vita intera, non hai alcun bisogno di corsi specializzanti. Il migliore apprendistato è quello che può darti chi questo mestiere lo fa da tempo.

Rivolgiti alla Federazione italiana panificatori per avere maggiori informazioni sulle possibilità di trovare un impiego in questo campo lavorativo. Se non hai una bottega di famiglia, ci sono aziende e panifici disposti ad assumere dipendenti, proprio perché c’è molta richiesta di panettieri. Navigando sul sito potrai trovare un archivio aggiornato dove ci sono gli elenchi di tutte le aziende alimentari che in Italia assumono panettieri. Consulta attentamente questi elenchi con i relativi numeri di telefono.

Se si vuole aprire un negozio, è necessario anche sapere quali sono i requisiti dal punto di vista burocratico. Per maggiori informazioni è possibile leggere questa guida su come aprire un negozio di alimentari pubblicata su questo sito in cui la procedura è spiegata in modo dettagliato.