Cosa Sono le Posizioni Long e Short

Ci sono due modi per poter fare un profitto, a seconda dei movimenti di mercato. Il primo è quando il mercato sale, ovvero si va “long“, il secondo è quando il mercato scende, ovvero si va “short“. Una posizione long è quella seconda la quale si acquista la prima di una coppia di valute e si vende l’altra, mentre la posizione short è l’esatto contrario, ovvero si vende la prima valuta di una coppia, e si acquista l’altra.

La prima valuta in una coppia è conosciuta come la valuta di base. Quindi, se siamo in una posizione long per la coppia “EUR / USD” , significa che abbiamo comprato euro e automaticamente venduto il dollaro.

Più tardi, quando si “chiude la posizione” è come se si fa il contrario, ovvero se si vende l’euro e si acquista il dollaro. L’utile o la perdita che si sono realizzati da queste operazioni dipende dal cambio di prezzo delle due valute.

Si parla, infine, di posizione “flat“, ovvero la decisione che si prende di non commerciare, per qualunque motivo. Essere “flat” significa che si è deciso di rimanere fuori dal mercato, di solito perché non si vede la possibilità di guadagno. Essere “flat” è quindi una posizione tutto sommato positiva perché, anche se non si stanno guadagnando soldi, non si perdono. Rimanere “flat” è la cosa migliore da fare quando si è incerti sulla cosa da fare.