Funzionamento della Cessione del Quinto

La Cessione del Quinto dello stipendio è una soluzione di prestito che le società finanziarie hanno pensato specificatamente per chi è un lavoratore dipendente, sia pubblico che privato.

La cessione del quinto è un prestito che consente di rimborsare le rate direttamente tramite trattenuta in busta paga, effettuata dal proprio datore di lavoro.

Come dice il nome stesso, questa tipologia di prestito, nota anche com prestito a dipendenti o prestito a pensionati, non consente di pagare una rata che sia più alta di un quinto del proprio stipendio netto o della propria pensione netta. Qualora si avesse necessità di pagare una rata più alta, è possibile ricorrere al prestito delega, che aumenta l’importo della rata fino ai due quinti dello stipendio o della pensione netta.

Cessione del quinto, chi può farne richiesta?
La cessione del quinto, per la sua caratteristica di sicurezza, viene concessa anche ai cattivi pagatori, dato che c’è la garanzia dello stipendio. Inoltre, possono farne richiesta anche coloro che sono assunti a tempo determinato, purché la durata del prestito non superi mai la durata del contratto di lavoro.

Ovviamente, possono fare richiesta di questo prestito i lavoratori dipendenti, sia privati che pubblici. Inoltre, esiste anche una tipologia di cessione del quinto per militari e forze dell’ordine.

Che tipologia di spese si possono fare?
La cessione del quinto è un prestito personale non finalizzato. Questo significa che con la somma di denaro che si ottiene in prestito è possibile acquistare praticamente qualunque bene o servizio si voglia. La richiesta, inoltre, non deve contenere alcuna giustificazione di spesa.